DECALOGO SICUREZZA NEL FRIGORIFERO:

Il Ministero della salute ha pubblicato un decalogo sulla sicurezza nel frigorifero.

Infatti una corretta conservazione degli alimenti significa preservare la nostra salute e la qualità del cibo che mangiamo mantenendo inalterate le loro proprietà organolettiche e nutrizionali.decalogo sicurezza nel frigorifero

A tal proposito ecco 10 semplici ma fondamentali regole per la sicurezza nel frigorifero:

  1. VERIFICA LA TEMPERATURA ALL’INTERNO DEL TUO FRIGORIFERO

Posiziona il frigorifero lontano da fonti di calore e mantieni una temperatura interna intorno ai 4-5° (rif. mensola centrale). Fai attenzione ad aprirlo e chiuderlo in tempi brevi e solo al bisogno

  1. OGNI ZONA DEL FRIGORIFERO HA TEMPERATURE DIVERSE

Il punto più freddo è la mensola più bassa posta sopra il cassetto della verdura, la parte meno fredda si trova sullo sportello nella parte superiore.

  1. CONTROLLA LA DATA DI SCADENZA DEGLI ALIMENTI

Non conservare gli alimenti oltre la data di scadenza e periodicamente controlla tale data sui cibi posti in frigorifero ed elimina quelli scaduti.

  1. OGNI ALIMENTO HA UNA DIVERSA TEMPERATURA DI CONSERVAZIONE

Nella parte più fredda posta in basso, è consigliabile conservare carne e pesce, tuttavia anche questi a seconda del tipo hanno periodi di conservazione differenti(pesce lavato da consumarsi entro le 24 ore, carne macinata entro le 24 ore, carne di pollo o tacchino entro le 48 ore così come gli affettati freschi in genere).

Nella parte centrale , la cui temperatura si aggira intorno ai 4-5° si conservano uova, latticini e tutti gli alimenti aperti la cui conservazione e consigliata in frigorifero.

Nelle mensole sulla porta vanno posti solo i cibi che necessitano di una leggera refrigerazione quali burro o bibite.

  1. IL FRIGORIFERO NON E’ INDICATO PER QUALSIASI ALIMENTO

Alcuni alimenti non hanno bisogno di essere refrigerati, ma potrebbero esserne danneggiati, come per esempio la frutta esotica, gli agrumi (il freddo può farli diventare amari), i pomodori, i fagiolini, i cetrioli e le zucchine; il pane diventa raffermo più velocemente con le basse temperature. Frutta e verdura che devono ancora maturare devono essere conservate a temperatura ambiente. per questo si rimanda alla parte 10 Cibi da non conservare in frigorifero

  1. MAI CIBI CALDI IN FRIGORIFERO

Fai sempre raffreddare le pietanze prima di riporle in frigorifero, questo per evitare condense e inalzamenti  bruschi della temperatura

  1. SEPARA ALIMENTI CRUDI DA QUELLI COTTI

Questo ti eviterà che i microorganismi di quelli crudi contaminino quelli già cotti e pronti per essere consumati.

  1. CHIUDI SEMPRE BENE LE PORTE DEL FRIGORIFERO

E’ molto importante assicurarsi che le porte siano chiuse bene per evitare che si formi del ghiaccio anomalo all’interno del frigorifero

  1. PULIRE PERIODICAMENTE L’INTERNO DEL FRIGORIFERO

Pulisci con semplici prodotti quali acqua e bicarbonato il frigorifero ed assicurati decalogo sicurezza nel frigoriferoche non vi siano ne residui di cibo ne di cartoni o pellicole per alimenti, questi potrebbero andare ad ostruire il tubicino di scolo e far perdere acqua dal frigorifero. In caso sturare il tubicino con una cannuccia o un fil di ferro.

  1. NON FARE SCORTE TROPPO ABBONDANTI

se riempi eccessivamente il frigorifero impedisci all’aria fredda di circolare liberamente intorno ai cibi e rischi di ostacolare la corretta distribuzione della temperatura.

La frutta e verdura ha un contenuto di umidità elevato e dura di meno se il cassetto che li contiene è troppo pieno.